L’orizzonte temporale degli investimenti finanziari: questo sconosciuto

l'orizzonte temporale degli investimenti finanziari

Che cos’è l’orizzonte temporale degli investimenti finanziari? E in che modo influenza le mie scelte di investimento?

Tutte domande legittime e pertinenti! Ma abbiamo una risposta adeguata?

Probabilmente non hai mai pensato che l’orizzonte temporale fosse una cosa importante, da tenere in considerazione quando decidi di investire un po’ dei tuoi soldi.

E invece è fondamentale, perchè può cambiare tutta la strategia e la composizione del tuo portafoglio titoli.

Ma partiamo dall’inizio.

Ti ricordi quando parlavamo dell’importanza di fare un’adeguata pianificazione finanziaria e di come una delle prime cose a cui pensare fosse per quali obiettivi devi decidere di investire? (se non ti ricordi, leggi questo articolo).

Se vuoi agire in modo efficiente devi sempre prima chiarirti le idee sui motivi che ti spingono a investire.

In questo modo potrai applicare il corretto orizzonte temporale al tuo investimento.

Ma che cosa si intende per orizzonte temporale? Chi è questo sconosciuto?

L’ORIZZONTE TEMPORALE DEGLI INVESTIMENTI FINANZIARI

l'orizzonte temporale degli investimenti finanziariL’orizzonte temporale degli investimenti finanziari altro non è se non il tempo necessario per raggiungere il tuo obiettivo d’investimento. Sembra un concetto banale, ma ti posso garantire che fa tutta la differenza di questo mondo!

Intanto vediamo di capire la differenza tra un orizzonte temporale di breve, medio e lungo periodo.

 

Orizzonte temporale di breve periodo = periodo di investimento inferiore ai 12 mesi

Orizzonte temporale di medio periodo = periodo di investimento che raggiunge i 5 anni.

Orizzonte temporale di lungo periodo = periodo di investimento che va oltre i 5 anni.

Ora segui il mio ragionamento e poi memorizza l’immagine che ti propongo alla fine dell’articolo con l’elenco degli strumenti finanziari da utilizzare a seconda dell’orizzonte scelto.

Se voglio raggiungere un obiettivo d’investimento rapido, non potrò permettermi di subire perdite, perché non avrò il tempo per recuperarle. Di conseguenza, dovrò utilizzare degli strumenti finanziari che non siano caricati di molto rischio. Il mio profilo di rischio sarà basso.

Se, al contrario, ho a disposizione un periodo più lungo per raccogliere i frutti del mio investimento, potrò permettermi di “rischiare” qualcosa in più, perché avrò la possibilità di accrescere il capitale con più calma e soprattutto di reagire nel modo migliore ad eventuali situazioni avverse.

A questo proposito, fai attenzione a non incorrere in un errore comune.

L’ERRORE DA EVITARE

Molte persone partono investendo una certa cifra su un orizzonte temporale lungo, magari assumendosi un rischio elevato, di un certo tipo e poi decidono di interrompere tale investimento per puntare tutto su un titolo o una soluzione di breve termine, magari consigliata dall’amico o dalla banca di turno.

Gravissimo errore! Se si imposta una determinata pianificazione finanziaria, prima di modificarla così radicalmente è importante valutare la strada migliore da prendere.

Se questa volontà di cambiamento si presenta in un momento di mercato non favorevole, comunque coperta all’interno della propria strategia d’investimento di lungo termine, capovolgerla con un investimento che modifichi l’orizzonte temporale spostandolo sul breve termine può causare delle perdite non semplici da recuperare.

Ciò non significa che gli investimenti sono immobili e intoccabili, ma che per fare una modifica così sostanziale bisogna muoversi con cautela e magari aspettare il momento di mercato giusto.

IL RAPPORTO TRA L’ORIZZONTE TEMPORALE E GLI STRUMENTI FINANZIARI

l'orizzonte temporale degli investimenti finanziari

Naturalmente nella scelta del corretto orizzonte temporale degli investimenti, il fattore età conta molto. Se sei giovane e hai a disposizione tanti anni davanti a te per investire, ovviamente potrai usufruire di più tempo e avrai più opzioni. Potrai addirittura sostenere un profilo di rischio più elevato e accumulare maggiore capitale.

Viceversa se sei vicino all’età della pensione. Essendo il tuo orizzonte temporale più ristretto, potresti dover fare delle scelte più conservative, con strumenti a maggiore contenuto di rischio.

Ciò non toglie che, ovunque ti ritrovi nella linea temporale, devi scegliere lo strumento adeguato alle tue esigenze.

Il punto è il seguente: ad ogni orizzonte temporale degli investimenti finanziari che vuoi percorrere corrisponde uno strumento finanziario adeguato.

Naturalmente, tutto questo non vale più se decidi di scommettere e di rischiare tanto.

A questo punto puoi puntare su strumenti rischiosi in un orizzonte temporale di breve periodo.

E come si dice in questi casi, uomo avvisato, mezzo salvato!

Vediamo ora quali strumenti sono più adatti, a seconda dell’orizzonte temporale che hai a disposizione.

l'orizzonte temporale degli investimenti finanziari

 

Bene, ora che sei ferratissimo/a su che cos’è l’orizzonte temporale degli investimenti finanziari, non ti resta che chiamare il tuo Consulente Finanziario Indipendente e costruire il tuo portafoglio di investimento…ah non ne hai uno? Mannaggia a te!

 

Rimani aggiornato sui prossimi articoli, iscriviti gratuitamente alla newsletter. Se lo fai, puoi scaricare il Report gratuito per cominciare ad investire.
Lo puoi scaricare direttamente da qui.

SCARICA ORA IL REPORT GRATUITO!

Lascia un commento