Come investire 10.000 euro: l’unica strategia vincente

come investire 10.000 euro

Vuoi sapere qual è lo strumento definitivo per investire 10.000 euro?

Vuoi conoscere la piattaforma di trading vincente che non ti racconta nessuno?

Bene, vai a cercare da qualche altra parte, questo articolo non fa per te…

LE DOVUTE PREMESSE

La rete è piena di geni della lampada in grado di elargire la formula magica su come investire 10.000 euro in modo sicuro, certo, con alto profitto, senza rischi, senza inganni e in grado di moltiplicarsi all’infinito…..

Aggiungo anche che, coloro i quali ti fanno un elenco più o meno lungo degli strumenti da poter comprare o usare, non hanno capito nulla di come si fa ad investire.

Se volevo le definizioni degli strumenti, guardavo su wikipedia…grazie!

Stai attentissimo! Tutti quelli che ti offrono consigli sullo strumento definitivo sono delle due l’una: o in malafede o ignoranti in materia.

Leggendo questo articolo ti renderai conto del perchè di questa affermazione, così da evitare tutti quei siti truffa o assolutamente inutili, in quanto privi di alcuna informazione valida.

Se vuoi sapere come investire 10.000 euro nel modo più efficace possibile devi dotarti di una strategia vincente. Ma vediamo i passaggi uno alla volta.

COME INVESTIRE 10.000 EURO: I 2 MONDI

Cominciamo subito col dividere il mondo in 2:

  • 1° caso: coloro i quali hanno tutto il loro patrimonio da investire in questi 10.000 euro
  • 2° caso: coloro per i quali questi 10.000 euro rappresentano solo una parte del patrimonio da investire

Nel 1° caso, ti consiglio di partire ad investire con una cifra che si aggiri intorno ai 1.000/3.000 euro. Il motivo è molto semplice: diversificazione del rischio.

Se hai un patrimonio di 10.000 euro e lo usi tutto subito, anche se l’investimento non va male, non avrai alcun margine in caso di necessità. Inoltre, nel caso in cui non dovessi raggiungere il tuo obiettivo di investimento, non avresti alcun “Piano B”.

Nel 2° caso, il consiglio è quello di investire circa il 10-15% del proprio patrimonio disponibile, perciò se quei 10.000 euro rientrano in quella fascia, puoi pensare di usarli tutti.

PRIMA DI TUTTO LA PIANIFICAZIONE

Ok è il momento di cominciare ad investire…anzi no, ferma tutto!come investire 10.000 euro

Prima bisogna dotarsi della strategia vincente, cioè fare un’attenta pianificazione finanziaria.

Ma come? Anche solo per 10.000 €?

Si, esatto. La pianificazione finanziaria è imprescindibile. Non importa quanti soldi hai da parte, se non la fai, fallirai quasi sicuramente il tuo obiettivo di investimento.

Ok Matteo, allora dimmi subito qual è la pianificazione vincente, così passiamo alla parte interessante“.

Eh no, non funziona così.

Potrei raccontarti la mia, ma non ti servirebbe lo stesso. Sai perché?

Il motivo è semplicissimo. La strategia di investimento è totalmente personale e non replicabile, perchè ognuno di noi ha degli obiettivi e delle condizioni di partenza diverse.

Coloro i quali ti propongono delle soluzioni preconfezionate non sanno cosa stanno facendo, oppure vogliono semplicemente venderti un prodotto o un servizio.

Inoltre, prima di cominciare a ragionare su qualsiasi forma di investimento, devi assicurarti di avere già creato o impostato l’accumulo del fondo di emergenza.

Per costruire una casa ti servono prima le fondamenta, non si comincia mai dal tetto!

E già che ci siamo, sfatiamo anche il mito che per investire servono tanti soldi.

Per partire bastano anche solo 50-100 €.

Quindi, 10.000 € è una cifra ottima per cominciare a capire le logiche del mercato e di come si fa per impostare degli investimenti adeguati alle proprie esigenze.

FINALMENTE SI PARTE

Come ho già spiegato nell’articolo a lei dedicato, fare un’adeguata pianificazione finanziaria significa definire gli obiettivi dell’investimento e misurarli in termini di tempo, ossia impostare l’orizzonte temporale.

Decidere l’orizzonte temporale dell’investimento aiuta a capire velocemente che tipo di strumento ti serve e quindi a definire anche il tuo profilo di rischio.

Ottimo, ora hai tutte le carte in regola per impostare l’investimento.

A questo punto, il passo successivo è molto semplice. Devi fare una corretta asset allocation.

Che roba è? Si mangia? Calma e gesso, andiamo avanti.

DEFINISCI L’ASSET ALLOCATION

L’asset allocation è probabilmente l’ago della bilancia della riuscita o meno del tuo investimento.come investire 10.000 euro

Se la sbagli, è molto probabile che sia questo il motivo per cui finisci per guadagnare meno del previsto o, addirittura, perdere capitale.

Gli asset sono tutti quegli strumenti che ti portano un flusso di denaro positivo nelle tasche, quindi fare asset allocation significa ragionare su dove mettere i propri soldi e selezionare le tipologie di attività da acquistare.

Attenzione, non siamo ancora nel campo del “compra questa azione o quella obbligazione”.

Quel ragionamento è una sotto-categoria dell’asset allocation.

Adesso devi ragionare così:

Dove voglio investire i miei soldi? In immobili? In titoli mobiliari (azioni, obbligazioni ecc…)? Nell’arte? In brevetti e proprietà intellettuale? In materie prime e metalli preziosi? In un’attività imprenditoriale?

Ovviamente non c’è una risposta definitiva e valida per tutti, altrimenti tutti farebbero la stessa cosa, giusto?

Il risultato ottimo è dato dal raggiungere il giusto mix che esalti le tue caratteristiche, le tue risorse e le tue attitudini.

Se ci sono delle categorie che non conosci e non capisci è inutile metterci del denaro. Al limite informati, studia e cerca di capirne il funzionamento….e poi investi.

Inoltre, alcune categorie richiedono un investimento più alto di 10.000 euro (es: gli immobili), quindi quelle vanno momentaneamente scartate.

Come vedi, questo non è un passaggio banale, ma se lo eviti è come se attraversassi la strada ad occhi chiusi…io te lo sconsiglio, poi vedi tu.

E’ qui che subentra la necessità di affidarsi ad un professionista esperto come un Consulente Finanziario Indipendente.

In linea generale, puoi comunque iniziare selezionando un’asset class (una delle precedenti tipologie di asset) che ti ispira maggiormente o che capisci meglio e partire da li.

I primi 10.000 euro sono solo i primi mattoncini che metti per terra. Per raggiungere e applicare il tuo piano finanziario e implementare tutta la tua asset allocation, necessiterai di un po’ di tempo, motivo ulteriore per cominciare il prima possibile.

Ok, andiamo al passaggio successivo.

DIVERSIFICA GLI STRUMENTI FINANZIARI

Eccoci arrivati al punto finale, quello della selezione degli strumenti finanziari, all’interno dell’asset class selezionata (o selezionate, al plurale).

Qui finalmente puoi chiederti come investire 10.000 euro.

Ed ecco che, ad esempio, se hai selezionato i titoli mobiliari (azioni, obbligazioni ecc…), dovrai costruire il tuo portafoglio con il giusto bilanciamento e, al loro interno, diversificare per area geografica, valuta, emittente, scadenza ecc….

Hai capito perché è impossibile che qualcuno sia in grado di darti LO strumento definitivo o farti un generico elenco in stile wikipedia?

Ovviamente anche questo passaggio è delicato e ti consiglio, se non sai come affrontarlo in autonomia, di chiedere aiuto ad un professionista indipendente della Consulenza Finanziaria.

Inoltre, hai notato come questo passaggio si trovi in fondo al processo di investimento? Si tratta solamente della parte finale del processo di implementazione di una strategia vincente.

Bene, ora che hai tutte le carte in regola e hai capito come investire 10.000 euro, non ti resta che partire.

Ti lascio solamente con la lettura di qualche consiglio utile.

CONSIGLI UTILI

  1. Con 10.000 euro a disposizione, non impostare un investimento che preveda costi elevati. Non avresti la forza per sostenerli e finiresti per uccidere il rendimento sul nascere, senza riuscire ad accrescere adeguatamente le tue risorse nel tempo. Scegli strumenti a basso costo. Ad esempio, puoi leggere questo articolo e dare un’occhiata agli ETF.
  2. Valuta un Piano di Accumulo (PAC) nel tempo, così da spalmare il tuo investimento e sfruttare le varie fasi del mercato.
  3. Per arrivare a raggiungere il tuo obiettivo di investimento finale sono necessari tempo e risorse, che si possono costruire lungo il cammino.Con 10.000 euro puoi cominciare ad impostare la “macchina” partendo da ciò che è alla tua portata. Non aver fretta e non porti davanti obiettivi impossibili da raggiungere. I risultati arriveranno.
  4. Dove non arrivi tu, fatti aiutare da un professionista indipendente (l’ho già detta questa cosa?), ma non farti fermare dalla paura o dalla mancanza di competenze tecniche. Anche tu, esattamente come ho fatto io, puoi imparare come investire 10.000 euro.

Lascia un commento